paralimpiadi

Prendono il via il 24 agosto da Tokyo le Paralimpiadi 2021. Tra gli atleti in gara, anche volti e storie care ad AiCS e tanti atleti Fispes, la Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali con la quale AiCS ha avviato da tempo una partnership per la promozione sportiva paralimpica.

Ecco il messaggio di saluto del presidente Bruno Molea agli atleti in gara:
“In questa estate gloriosa per lo sport italiano, lo spettacolo che preferisco inizia con le Paralimpiadi di Tokyo. Lì vedremo campioni di vita e di sport gareggiare per medaglie che rappresentano i meriti più alti dello sport: quelli del riscatto, della ripartenza, dell’inclusione e della condivisione. Tutti valori di cui l’Italia ha profondamente bisogno, ora che ci affacciamo al secondo settembre di pandemia.  Guarderò queste Paralimpiadi portando nel cuore due campionesse: Monica Boggioni e Martina Caironi. La prima, cresciuta nella famiglia AiCS, ha già vinto tutto nel nuoto paralimpico e ci insegna con il sorriso e la sua spiccata positività quale piacere ci sia nell’impegno per l’autodeterminazione. Della stessa pasta è fatta Martina: con lei ho condiviso l’esperienza nella giunta Comitato Italiano Paralimpico , vi ho trovato generosità, slancio e la costanza ferrea di chi gareggia ogni giorno con la volontà di superare se stessa. A loro faccio i miei in bocca al lupo! Forza ragazze. Forza tutti!”