spadafora molea-770x470-585x470

Molea (AiCS) torna a chiedere maggiori tutele per gli enti. Apertura del Ministro su governance e attività competitiva  

Si è tenuto martedì sera l’incontro in video conferenza tra il ministro dello sport Vincenzo Spadafora e gli enti di promozione sportiva: oggetto del confronto, il testo unico di Riforma dello sport che, oltre a riconoscere il valore sociale dello sport, ridisegna le competenze e gli assetti tra gli sportivi sportivi, compresi gli enti di promozione sportiva.

Il presidente di AiCS Bruno Molea è intervenuto rimarcando i rilievi dell’Associazione circa la bozza della riforma: più tutele sul fronte della governance e rappresentanza degli enti, la specifica circa la concorrenza competitiva amatoriale appannaggio degli enti, la corretta collocazione del Registro delle associazioni e società sportive dilettantistiche, più tutele sul fronte dei finanziamenti agli enti di promozione sportiva che devono superare la disparità di trattamento tra sport di base e sport di vertice.

Su quanto rimarcato dal presidente Molea, vi è stata da parte del ministro Spadafora una manifesta apertura, specie sul fronte di una rappresentanza più solida e delle attività competitive amatoriali.

Proseguiranno nelle notizie o negli incontri sia tecnici che politici riguardo alla bozza di testo: il ministro conta di portarlo all’attame del governo quanto prima.  

LEGGI L’APPELLO DI AICHI SU ANSA.IT >>> RIFORMA DELLO SPORT, Molea (AiCS): Agli Enti di promozione sportiva vadano più forza nella rappresentanza e maggiori tutele sui finanziamenti